Orsay visto da Julian Schnabel

10 ottobre 2018 - 13 gennaio 2019
Per il suo primo invito rivolto a un esponente della creazione contemporanea, il Museo d’Orsay chiama il pittore e cineasta Julian Schnabel a offrire una lettura della collezione museale, proponendo, all’interno di due sale storiche del museo, una nuova scenografia e una selezione di opere mai presentate insieme.

Julian Schnabel è tra i più importanti pittori viventi. Celebrate sin dai suoi esordi negli anni ’80, le sue opere si trovano nei musei più famosi del mondo, tra cui il MoMA di New York, la Tate di Londra e il Centre Pompidou di Parigi, il quale gli consacrava una mostra personale già nel 1987. Egli è anche un grande cineasta, autore di film come Basquiat (1996), Prima che sia notte (2000, Gran Premio della giuria alla Mostra di Venezia), Lo scafandro e la farfalla (2007 Golden Globe per il miglior film straniero, Golden Globe per il miglior regista e premio per la migliore regia al Festival di Cannes).

Per questa mostra ‒ la prima di Schnabel in una grande istituzione francese dopo il Centre Pompidou ‒ che si terrà in concomitanza con l’uscita del suo film dedicato a Van Gogh, At Eternity's Gate,l'artista sceglie nella collezione museale opere che dialogano tra loro: Van Gogh, Gauguin, presenti appunto nel film, ma anche Cézanne, Manet, Courbet e artisti meno noti ma molto influenti come Carolus-Duran e Théodule Ribot, in modo da proporre al pubblico una nuova visione di opere che ha già visto ma che scoprirà in una nuova prospettiva, quella di Julian Schnabel.

Congiuntamente a questi quadri, l’artista presenterà una selezione dei propri lavori, tele realizzate tra il 1980 e il 2017, mettendo in evidenza le qualità della pittura, invariate dal XIX secolo ad oggi. Dipinte in dialogo con Manet o Van Gogh, esse offriranno uno sguardo nuovo, sintetico, sull’opera di un grande pittore odierno.

Ideazione

Julian Schnabel, in collaborazione con Louise Kugelberg e Donatien Grau, capo missione presso la Presidenza dei Musei d'Orsay e dell'Orangerie

Con il generoso sostegno di Gucci, di Pathé e di The Connaught Hotel



Con l'eccezionale collaborazione di Blum & Poe, Max Hetzler, Pace, Almine Rech e Vito Schnabel 

Sponsor

Les Inrockuptibles

**informations_generales.horaires**

Chiuso oggi

Museo dell’Orangerie aperto

**informations_generales.localisation**

Musée d’Orsay

1 rue de la Légion d'Honneur
75007 Paris
France

+33 (0)1 40 49 48 14